Il progetto di ricerca europeo CLEANKER, coordinato dal nostro socio LEAP, sarà protagonista il 26 agosto di un servizio di SuperQuark, lo storico programma di scienza, natura, storia e tecnologia condotto da Piero Angela su Rai1.


Il progetto CLEANKER (Clean clinker production by calcium looping process – Produzione di
clinker con cattura della CO2 attraverso la tecnologia del calcium looping) si focalizza sulla cattura
della CO2 nel processo di produzione del cemento. Si tratta di una iniziativa scientifica ambiziosa
e affascinante che, se le aspettative saranno confermate, potrebbe rappresentare un’importante
innovazione per il settore del cemento verso una ancora maggiore sostenibilità ambientale del
processo produttivo.

Obiettivo della ricerca è verificare la possibilità di “catturare” l’anidride carbonica generata durante il ciclo produttivo del cemento, evitandone il rilascio in atmosfera e perseguendo, dunque, il fine ultimo di contribuire alla mitigazione dell’effetto serra.

La cattura della CO2, associata alla successiva fase di stoccaggio, è un processo chiave per le strategie dell’Unione Europea in tema di contenimento delle emissioni di gas serra. Una volta catturata
infatti l’anidride carbonica può essere stoccata in opportuni siti geologici o utilizzata come “materia
prima” per la sintesi di prodotti chimici di base o di combustibili.

La tecnologia studiata dal progetto CLEANKER per ridurre le emissioni di CO2 nell’ambito dei cementifici utilizzerà il principio del “Calcium looping”, ad oggi una delle soluzioni più promettenti per questo settore. Questa tecnologia, fino ad ora sperimentata solo in laboratorio, per la prima volta al mondo viene integrata su scala pilota in un impianto produttivo industriale messo a disposizione dal Gruppo
Buzzi Unicem
, partner del progetto, presso lo stabilimento di Vernasca, in provincia di Piacenza.

La ricerca è finanziata all’interno di Horizon 2020 (H2020), il Programma Quadro del periodo
2014-2020 con cui la Commissione Europea finanzia le più promettenti attività di ricerca,
innovazione e trasferimento tecnologico in Europa. La decarbonizzazione dell’industria del
cemento è prioritaria per la UE in quanto gran parte dell’anidride carbonica emessa dal processo
di produzione del cemento deriva dalla materia prima utilizzata, il calcare, e non può essere
eliminata se non evitandone la produzione, soluzione evidentemente impraticabile. Il cemento è
prodotto a partire dal cosiddetto “clinker”, materiale ottenuto per cottura ad elevata temperatura
di una miscela di materie prime costituite principalmente da calcare (carbonato di calcio), che
riscaldato ad elevate temperature, si scinde naturalmente in ossido di calcio e anidride carbonica
(processo di decarbonatazione).

Con la tecnologia del Calcium Looping è in teoria possibile produrre cemento catturando oltre il 90% dell’anidride carbonica prodotta: grazie al progetto CLEANKER si potrà giungere ad una stima delle modifiche e degli investimenti necessari per i cementifici esistenti e dei costi operativi, per arrivare a valutare la sostenibilità economica della tecnologia di cattura della CO2.

Il progetto, attivato nell’ottobre 2017, è giunto ora in una fase cruciale del proprio sviluppo: nel
prossimo mese di ottobre, infatti, con un evento in cui saranno presenti le autorità e i tutti i portatori di interesse, verrà avviato l’impianto pilota, ideato, progettato e costruito nelle fasi iniziali della ricerca. Il periodo restante, da settembre fino alla conclusione della ricerca, prevista ad ottobre 2021, sarà dedicato all’esecuzione delle campagne sperimentali e all’analisi dei risultati.

Il servizio che andrà in onda su Rai1 presenterà le linee fondamentali del progetto, gli obiettivi e le potenzialità, grazie alle interviste rilasciate dai protagonisti del lavoro di ricerca ed alle immagini girate presso il cementificio di Vernasca, che mostreranno le fasi conclusive di realizzazione dell’impianto pilota.

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

Cliccando su iscriviti dichiari di aver letto l'informativa e acconsenti al trattamento dei Dati Personali per l'esecuzione della richiesta effettuata al Titolare del sito

I Clust-ER sono finanziati dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna - POR FESR 2014-2020