La Value Chain Sostenibilità Ambientale e Servizi Ecosistemici – SASE promuove il miglioramento della gestione degli ecosistemi degradati e/o vulnerabili e il controllo ambientale in tutti i suoi comparti – aria, acqua, suolo – attraverso lo sviluppo di tecnologie di rimedio e mitigazione, tramite un approccio circolare.

Obiettivo Strategico 4 – Sviluppo sostenibile delle aree costiere

Gli ecosistemi costieri, dove vive oltre il 60 % della popolazione mondiale, sono tra i sistemi più produttivi, ma anche tra i più minacciati al mondo, nel fornire i beni e i servizi ecosistemici funzionali alla conservazione degli equilibri naturali e al benessere socio economico delle comunità che vivono in tale ambiente. La principale causa del degrado delle coste sono le pratiche di sviluppo inadeguate delle diverse attività antropiche. Per una corretta difesa e uno sviluppo sostenibile delle zone costiere, oltre ad una corretta gestione delle risorse, inclusa quella idrica, è necessario trovare un equilibrio tra l’erosione del capitale naturale e l’aumento del capitale economico attraverso lo sviluppo e l’attuazione di piani di gestione integrata delle coste.

Obiettivo Strategico 5 – Impatti antropici sulla qualità dell’aria e i cambiamenti climatici

L’emissione di inquinanti determina il riscaldamento del clima e il deterioramento della qualità dell’aria, sia outdoor che indoor. Le due problematiche vanno affrontate in modo integrato. Il controllo ambientale presenta opportunità nel campo della sensoristica avanzata e nell’integrazione delle reti di monitoraggio con prodotti satellitari – Copernicus. Le opere di mitigazione riguardano tecnologie end-of-pipe e nuove tecnologie produttive, integrate dalla modellistica per valutare l’impatto degli scenari economici e ambientali. Nuove professionalità si stanno già creando in questo settore e buone opportunità esistono in regione, anche sul livello internazionale, con ricadute socio-economiche rilevanti integrando ricerca, impresa e livello normativo pubblico.

Obiettivo Strategico 6 – Economia circolare e sviluppo sostenibile

La transizione verso un modello di sviluppo economico sostenibile è una necessità riconosciuta a livello globale, che richiede l’uso razionale e sostenibile di tutte le risorse naturali. Servono tecnologie, processi, servizi e modelli imprenditoriali innovativi basati sulla valutazione della performance ambientale, in un’ottica di ciclo di vita. La trasformazione digitale del sistema produttivo e le tecnologie abilitanti offrono soluzioni sostenibili che permettono di ridurre gli impatti delle attività economiche sull’ambiente. Eco-design, eco-innovazione, chimica verde, simbiosi industriale, gestione integrata delle risorse idriche e dei rifiuti, sistemi efficienti di gestione della catena di approvvigionamento di beni e servizi sono elementi chiave per raggiungere questo obiettivo.

Consulta il Manifesto della Value Chain Sostenibilità Ambientale e Servizi Ecosistemici – SASE

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

Cliccando su iscriviti dichiari di aver letto l'informativa e acconsenti al trattamento dei Dati Personali per l'esecuzione della richiesta effettuata al Titolare del sito

I Clust-ER sono finanziati dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna - POR FESR 2014-2020